AG63 perde 1,63 milioni di congelamenti in lingua italiana legati alla mafia

AG63 perde 1,63 milioni di congelamenti in lingua italiana legati alla mafia

Il procuratore generale Carl Bethel. (Foto d’archivio)

Impossibile rendere “l’espressione piena ed espressiva” completa

Presentato da Neil Hartnell

Tribune Business Editor

nhartnell@tribunemedia.net

Il divieto di proprietà di 38 1,383 milioni (63,63 milioni) imposto a un imprenditore italiano condannato per legami mafiosi è stato annullato a causa della mancata “divulgazione completa e trasparente” della Procura generale.

Il giudice Ian Winter, il 20 luglio 2021, ha stabilito che la mancata fornitura di tutti i dettagli del procedimento giudiziario italiano da parte di Pierino Janga non poteva sopportare la restrizione originaria imposta sul suo conto bancario con sede alle Bahamas presso l’Equity Bank and Trust.

Nell’ottobre 2017, i tribunali milanesi hanno condannato Janga per bancarotta, frode fiscale, riciclaggio di denaro, corruzione e associazione per delinquere, secondo i media italiani, che sono al centro di un’indagine per corruzione legata all’Entrangeta mafiosa calabrese, una delle più potenti gruppi criminali organizzati.

A seguito di ciò, la Procura Generale ha ricevuto una richiesta dal Procuratore Generale italiano il 5 febbraio 2018, affermando che Janga e sua moglie Arnella Gillardi erano indagati per ulteriori reati. Ai funzionari delle Bahamas è stato chiesto di indagare sui potenziali beni della coppia nel paese, compresi i conti bancari presso Equity Bank e il trust e Unpasteur (Bahamas). Non c’è alcun suggerimento che una società abbia fatto qualcosa di sbagliato.

La sentenza di Janga è stata confermata dal tribunale di Milano il 24 settembre 2018, che ha disposto la confisca dei suoi beni per 1,78 milioni di euro. Il 17 febbraio 2020, l’ufficio del procuratore generale ha chiesto alle autorità italiane di congelare 1,383 milioni in una banca azionaria e un conto fiduciario di proprietà dell’usuraio della coppia, Redona.

READ  I migliori 30 Vaso Per Fiori per te

I proventi del crimine (paesi e territori operativi) sono stati ottenuti in base a un ordine dell’Ufficio del procuratore generale 13160 durante un’indagine il 24 marzo 2020 quando solo i suoi avvocati erano presenti presso la banca del villaggio nel conto delle grotte di congelamento.

Il giudice Winter, tuttavia, ha osservato che l’ufficio del procuratore generale non aveva presentato alcuna prova in relazione al provvedimento di confisca italiano da 1,78 milioni di euro. Janga e i suoi avvocati delle Bahamas, Lennox Patton, hanno chiesto un’ingiunzione sulla base del fatto che l’ufficio del procuratore generale “ha violato l’obbligo di rivelare tutte le questioni materiali in modo completo e aperto”.

Hanno insistito sul fatto che circa 7,5 milioni di euro erano stati confiscati dalla proprietà italiana di Janga, il che era sufficiente per coprire l’ordine di confisca e che non era necessario congelare i suoi beni alle Bahamas.

“Di conseguenza, il ricorrente ha chiesto un’ingiunzione restrittiva per beni superiori al valore dei beni sequestrati in Italia, piuttosto che l’entità del provvedimento di confisca”, hanno accusato Janga e i suoi avvocati dell’ufficio del procuratore generale.

Il giudice Winter ha convenuto che la mancata fornitura di “divulgazione completa e trasparente” era sufficiente per rimuovere il blocco della proprietà. Il procedimento giudiziario italiano era terminato e non è stato rivelato il fatto che la sentenza della Corte d’Appello italiana e l’ordine di confisca dei beni italiani confiscati fossero stati violati.

L’ufficio del procuratore generale riconosce che lo status quo è “riservato”, ma ha sostenuto che tutti i fatti noti sono stati forniti durante la domanda. Tuttavia, il giudice Winter ha dichiarato che “Sono soddisfatto che le informazioni fornitemi erano tutt’altro che complete e trasparenti e che la mancanza di informazioni ha influito sulla mia decisione di emettere ordini di restrizione e divulgazione”.

READ  I migliori 30 Lavandino Da Esterno per te

Di conseguenza, ha stabilito che il congelamento dell’account dovrebbe essere “totalmente eliminato e non ripristinato”, soprattutto perché è diminuita la ragione per imporlo in primo luogo. Il giudice Winter ha inoltre rigettato la tesi della Procura generale secondo cui l’ordinanza restrittiva dovrebbe essere accolta, in attesa di una nuova richiesta di aiuto, essendo stato avviato un ulteriore procedimento penale nei confronti di Genca.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it