Dono da Roma, la nave costiera libica che ha abbattuto un pescatore italiano

Dono da Roma, la nave costiera libica che ha abbattuto un pescatore italiano

Nella più grande regione produttrice di datteri del Pakistan, le varietà mediorientali ne traggono vantaggio

Ghairpur: Cinque anni fa, Ghulam Qasim Jiskani, un agricoltore di 70 anni a Ghairpur, la più grande regione produttrice di datteri del Pakistan, ha testato i frutti del Medio Oriente per vedere se poteva aumentare la sua resa.

Oggi sta conducendo una campagna di successo per creare datteri arabi a casa.

Secondo la Trade Development Authority, il Pakistan è uno dei principali produttori ed esportatori di datteri al mondo, producendo oltre 535.000 tonnellate all’anno.

Il distretto di Khairpur nella provincia meridionale del Sindh della città natale di Jiskani è l’area principale per la coltivazione del dattero.

Nei suoi terreni agricoli nel villaggio della Costa d’Avorio, Jiskani ha piantato varietà di palma da dattero coltivate in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Marocco.

“Questo potrebbe essere un punto di svolta per la produzione e le esportazioni di datteri della regione”, ha detto Jiskani ad Arab News la scorsa settimana, aggiungendo che piantando frutti stranieri, gli agricoltori pakistani possono guadagnare 15 volte di più del loro raccolto.

“Ho portato 400 tessuti di varietà di palma il 15 da Dubai cinque anni fa”, ha detto.

“Questi alberi sono ora pieni di frutta. Ho intenzione di commercializzare i prodotti quando sarà pronto per il raccolto a luglio. Il mio esperimento ha avuto successo”.

Il giardino di Giscani copre due acri di terra, ma ora che le sue varietà arabe sono cresciute bene sul terreno, ha in programma di dedicare altri tre acri alla frutta, sperando che altri agricoltori seguano l’esempio.

READ  Il vettore italiano Alitalia attende la conclusione delle trattative su importanti cambiamenti

Con le varietà arabe, Jiskani spera che gli agricoltori locali non solo attingeranno alla domanda interna, ma aumenteranno anche le esportazioni di datteri del Pakistan.

“I datteri pakistani hanno anche buone possibilità di penetrare nel mercato internazionale con i loro prodotti”, ha detto.

“Con questo in mente, stiamo cercando di sostituire le varietà locali con quelle straniere”.

Gli agricoltori locali stanno già sviluppando un interesse per la coltivazione di varietà straniere.

“Dopo l’esperimento di Jizkani, un numero significativo di coltivatori di datteri di Khairpur vuole che il governo faciliti l’acquisto di tessuti di palma straniera al tasso più alto possibile”, ha detto ad Arab News Mushtaq Sumro, un alto funzionario del Dipartimento per l’estensione dell’agricoltura del Sindh.

“Se iniziano a coltivare oggi, il 40 per cento della coltivazione di datteri della regione verrà trasformato e vedremo varietà esotiche di frutti che coprono la maggior parte di questa terra”.

Uno dei motivi per interessarsi è il clima.

“Il monsone in Pakistan è arrivato a giugno ed è continuato per alcuni mesi”, ha detto Sumro.

“Questa è la stagione del raccolto per i datteri prodotti localmente. Tuttavia, le precipitazioni sono distruttive per le colture pronte a maturare. Per evitare potenziali perdite, gli agricoltori scelgono i datteri secchi, sebbene siano relativamente meno redditizi. Coltivando varietà mediorientali, i datteri si aspettano un raccolto monsonico precoce più attraente. “

Un problema con i datteri secchi di Kahirpur è che la loro principale destinazione di esportazione è l’India.

“Tuttavia, negli ultimi quattro anni, il commercio diretto di datteri secchi tra India e Pakistan è stato sospeso, causando perdite significative agli agricoltori locali”, ha detto Jiskani. Ha aggiunto che un altro vantaggio dei datteri arabi era che erano sani con la loro longevità e l’alto contenuto di fibre.

READ  Global Health Summit - Presidenza italiana G20 e Commissione Europea - 21 maggio 2021 - Direttore Generale del World Live

Rustam Bulbodo, rappresentante del mercato K. Hajjur a Khairpur, ha affermato che il Pakistan non si sta concentrando sull’aggiunta di valore alle varietà straniere attenendosi alle proprie varietà di datteri.

“Questo deficit di valore aggiunto non solo ci rende più importatori, ma limita anche le nostre esportazioni”, ha detto ad Arab News.

In base al piano di sviluppo agricolo 2015-2020 dell’Amministrazione dell’Indo, il governo era tenuto a importare 3.000 attraenti tessuti per datteri e fornire il 70% di sussidio agli agricoltori locali. Ma non è successo.

Jiskani, che era centrale nel progetto da parte dei contadini, attribuiva il fallimento a divisioni interne.

“Il governo dovrebbe creare un laboratorio per la coltura dei tessuti vegetali o facilitare l’iniziativa attraverso una partnership pubblico-privato”, ha detto.

“Gli agricoltori sono interessati a questo, ma non hanno gli investimenti di cui hanno bisogno”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it