I presidenti italiani cercano alleati nell’elezione del prossimo amministratore delegato del generale

I presidenti italiani cercano alleati nell’elezione del prossimo amministratore delegato del generale

Un documento di venerdì ha mostrato che due dirigenti italiani, che sono i principali investitori nel generale, sono alla ricerca di partner dopo una joint venture nella selezione del prossimo amministratore delegato dell’assicuratore.

L’impresa edile Francesco Guidano Caldacron e il miliardario degli occhiali Leonardo del Vecchio hanno svelato un accordo di partnership prima di un incontro pubblico sabato prima di un incontro pubblico sabato.

A seguito della richiesta del regolatore di mercato Concepc di rilasciare maggiori informazioni sull’accordo, il generale ha detto venerdì che l’accordo, firmato da Del Vecchio, 86 anni, e Caldacron, 78, era aperto ad altri investitori.

Entrambi gli azionisti non hanno intenzione di controllare efficacemente l’assicuratore attraverso una quota dell’11,1% combinata, evitando così di innescare un’offerta di acquisto forzata.

In generale l’amministratore delegato Philippe Donett è stato messo sotto pressione da Caldacron e Del Vecchio, che consideravano la sua strategia di fusione e acquisizione troppo ambiziosa.

La ciambella ha il sostegno di Mediopanka, banca d’affari leader in Italia con il 13% del capitale e principale investitore generale.

In una mossa che potrebbe dare loro più influenza sul generale, sia Del Vecchio che Caltacron hanno formato azioni in Mediopanka.

Evidenziando una rottura all’interno del consiglio, il generale ha detto lunedì che la maggior parte dei suoi direttori era favorevole alla riconferma di Donet.

Fonti affermano che senza compromessi Del Vecchio e Caldacron sono pronti a sostenere un candidato ceo alternativo.

Ma dovranno nominare alleati per contrastare l’influenza di Medioponga, che nella riunione di lunedì potrebbe contare sul sostegno di otto dei 12 membri del comitato generale non esecutivo.

READ  Questo villaggio italiano ti pagherà per andarci (e anche di più se hai un figlio)

Degli otto, Lorenzo Bellissioli rappresenta il gruppo italiano de Acostini, investitore in generale dell’1,5%, secondo chi è vicino alla questione.

La CRT, una famiglia Benaton con sede in Italia e con sede a Torino, possiede il 5,4% del Generale ma non ha rappresentanti nel suo direttivo, non ha ancora preso le pagine e si prevede che le persone prendano una decisione nelle prossime settimane.

Benaton e CRT non hanno commentato.

Del Vecchio e Caltacron dovranno anche competere con gli investitori istituzionali, che detengono il 40% del terzo assicuratore generale d’Europa. (Relazione di Claudia Christophery, di Gianluca Semaro; Valentina Saw; Montaggio di Steve Orlofsky)

Titoli
General Life Assurance (Thailandia) PLC.

I messaggi assicurativi più importanti nella tua casella di posta ogni giorno lavorativo.

Ricevi una newsletter affidabile dal settore assicurativo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it