Il dramma italiano non funziona a nessun livello

Il dramma italiano non funziona a nessun livello

La tata Moretti, ex vincitrice della Palma d’Oro ed ex presidente della giuria di Cannes, è tornata in un luogo familiare con la sua opera teatrale ambientata a Roma “Three Sites” al Tour di Cannes di domenica. Tuttavia, è sicuro dire che il regista italiano non ha avuto la possibilità di ripetere la sua impresa dal 2001, quando “The Suns Room” gli ha vinto il più alto premio d’autore. Triste da segnalare, questo recente è uno dei peggiori tentativi di una grande carriera.

Basato sul romanzo dello scrittore israeliano Eshkol Novo, l’originale “Tray Piani” di Tel Aviv è ora ospitato in un grande condominio della classe media, principalmente nella periferia romana. Ripercorre le vite intrecciate delle tre famiglie che la abitano, di cui Lucio (Ricardo Scormacio) si preoccupa per quanto accaduto alla figlia di sette anni; Monica (Alpha Rohwacher), che soffre di depressione post-partum e solitudine; E, al piano di sopra, Dora (compra Margherita), magistrato di successo, è stata devastata nel ritrovarsi separata dal figlio Andrea.

Il film si apre bene con un incidente stradale scioccante, una morte e una nascita. Per quanto riguarda una casa in un quartiere tranquillo, improvvisamente c’è un sacco di drammi in ogni luogo, con bambini che crescono nei prossimi 10 anni, mariti che vanno e vengono e alcuni dei residenti più anziani che muoiono.

Potrebbe essersi rivelato una metafora sociale o un terreno fertile per la condizione umana, ma Moretti, che ha diretto e co-sceneggiato la sceneggiatura – che ha interpretato il severo giudice del padre Vittorio dell’autista spericolato Andrea – non ha mai avuto modo di occuparsi della costruzione layout, sempre importante quando si trasforma qualcosa in un personaggio importante in un edificio.

READ  I migliori 30 Hard Disk Wifi per te

Man mano che i vari capitoli si moltiplicano e si fondono, sembra un’estensione; Il Lucio di Scormacio non è nel mondo di una certa credibilità come il comportamento di un vicino anziano e di sua nipote adolescente (Denise Tanducci).

È anche uno dei film che mette a dura prova la pazienza poiché ogni storia si lega perfettamente e aspetta di essere risolta – “Cinque anni dopo” dopo due raffiche di titoli – come un vaso di miele della speranza italiana.

Anche le strade di Roma sembrano curiosamente vuote e molte scene hanno un carattere piatto e asciutto, come se fossero state girate in uno stato bloccato. (In realtà è stato realizzato nel 2019.) Ciò che è così sorprendente è che anche con il cast e la troupe sul posto, gli spettacoli sembrano così urgenti e definiti che non ci aiuta davvero a credere alle azioni dei personaggi.

Forse sarebbe stato bello se Moretti fosse stato protagonista in casa; Il gioco si disintegra in un tentativo fallito di aggiungere al resto dello spazio, nessuno dei quali è girato in uno stile o un sapore particolare.

Dopo pezzi forti e personali come “Dear Diary” e “April”, Moretti ha molti fan. Questo è il suo tredicesimo film, sebbene abbia adattato per la prima volta il lavoro di un altro scrittore, ma manca qualcosa nella traduzione e nella mancanza di uno stile caratteristico. Si potrebbe anche dire che i “tre siti” non funzionano davvero a nessun livello.

Scopri il digitale di TheWrap Cannes Magazine Magazine è qui. Puoi trovare tutti i TheWrap’s Copertura di Cannes qui.

TheWrap Cannes Release Card

TheWrap Cannes Release Card

Leggi la storia originale Recensione del film “Tre siti”: il dramma italiano non funziona a nessun livello In TheWrap

READ  Calcio: gli avvocati chiedono a quattro persone di venire a processo per Suarez 'lavoro italiano'

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it