Il giornalista italiano Carlo Festa: “Suning Inter da vendere”

Il giornalista italiano Carlo Festa: “Suning Inter da vendere”

In una nuova importante intervista, Carlo Festa, giornalista di Ile Soul 24 ore ed esperto di finanza calcistica, afferma che avrà bisogno del proprietario dell’Inter Steven Jong per vendere il club in futuro.

Esclusivamente Colloquio Con FCInter1908, Festa Zhang descrive in dettaglio la situazione finanziaria della famiglia ed esplora come si relaziona all’attuale crisi finanziaria dell’Inter.

L’analisi di Festa è molto perspicace e si rompe per motivi per cui le circostanze al di fuori e al di fuori del controllo di Suning non possono accettare la proprietà dell’azienda al momento.

Festa traccia un quadro un po’ fosco della situazione dell’Inter, in cui nessuna soluzione può essere eliminata del tutto ai problemi posti dall’incapacità di Suning di finanziare il club negli ultimi anni e dai successivi indebitamenti.

Festa spera però che i tifosi dell’Inter abbiano un’idea migliore dell’assetto proprietario del club entro un anno.

Festa ha fornito alcuni spunti sul significato delle recenti affermazioni di Jong:

“I problemi finanziari dell’Inter sono dovuti alla salute del Gruppo Suning. Nerasurri ha da molti anni un assetto proprietario limitato, che ha dato stabilità all’intero ambiente. Ora questo non è garantito. Non si può.

Zhang possedeva il club nel momento in cui poteva venderlo tra gennaio e febbraio, ma era così bloccato dai debiti. Non ha già aumentato il debito dell’Inter a quasi 400 milioni di dollari, ma deve di più al veicolo partner lussemburghese appartenente alla famiglia Zhang. Lo ha fatto ipotecando le azioni dell’Inter. Quindi, in un certo senso, il futuro dell’Inter è garantito a Octrey, che diventerà presto il nuovo proprietario dell’Inter quando non verranno rispettate le condizioni prestabilite del prestito. “

Andando oltre, Festa ha elaborato le basi economiche alla base dei noti problemi finanziari attuali dell’Inter:

“La situazione intereconomica non è eccezionale, nel calcio viviamo una situazione di ‘centro comune, meso cardio’. [in other words Inter’s problems are only relative to the situations at other clubs, who may share similar problems]. L’Inter, rispetto ad altri club, ha due punti deboli nel proprio bilancio: da un lato, la situazione debitoria che li vede rimborsare o rifinanziare 375 milioni di dollari di obbligazioni in scadenza nel 2022; Il secondo punto debole è che l’Inter sta bruciando soldi e non guadagnando entrate.

READ  Il ghiaccio italiano di Jeremiah per aprire la prima location nell'area di Houston

Ci sono due soluzioni a questo problema: primo, si continuano a realizzare guadagni in conto capitale, anche se troviamo che Xuning non può fare soldi dalla Cina; Il secondo è ridurre i costi aumentando le entrate, che è ciò che stanno cercando di fare tra i dirigenti. Ma avere uno stipendio più alto per l’Inter non è un compito facile, è complicato da tagliare e rischia di indebolire la squadra. La situazione è complicata, anche se colpisce molti club. Di fronte alla situazione dei prestiti e dei titoli in scadenza nel 2022, l’Inter è peggio di quanto detto. “

Festa ha anche approfondito l’importanza dei nuovi ordini del governo cinese nel determinare le questioni che riguardano i diritti di Suning sull’Inter:

“Semplicemente ci è venuto in mente allora [that these directives have pushed Suning away from being ableto successfully run Inter.] L’interesse di Pechino per il calcio è sempre stato fantastico. La Cina non è mai stata veramente interessata al calcio, tranne per un breve periodo di tempo in cui il governo cinese ha cercato di investire in Occidente. La Cina inizialmente voleva investire in altri settori, ma il calcio è stato un ottimo veicolo promozionale. Quando si sono resi conto che questo investimento non era necessario, l’interesse per il calcio è andato a zero se hanno investito in altri settori. Un esempio è la Chinese Super League, che dovrebbe essere espressione del movimento interno: è stata notevolmente indebolita tanto che gli sponsor non possono più nemmeno legare i loro nomi alle squadre. Lascia che i campioni della CSL Jiangsu Suning falliscano, dice tutto.

Nei prossimi anni, a meno che non ci sia un grande cambiamento che penso non sia possibile, la Cina sarà completamente fuori dal calcio. Di conseguenza, le aziende cinesi saranno incoraggiate a crescere all’estero, ma non in altri settori. Detto questo, il Gruppo Suning ha avuto grossi problemi con l’impatto del COVID sui suoi ricavi e il trend negativo nel settore immobiliare, retail e immobiliare. Questo è successo quando ha dovuto rimborsare le obbligazioni con diverse centinaia di milioni di euro. Successivamente, a Najing, hanno deciso di vendere le loro quote societarie al governo.

READ  I migliori 30 Borsa Da Gamba per te

Poiché Pechino non è interessata al calcio, il denaro raccolto non verrà utilizzato per finanziare attività legate al calcio, soprattutto all’estero. Invece, contribuiranno a stabilizzare Suning e la Cina nell’impedire il licenziamento dei dipendenti. Non c’è modo di prendere capitali dalla Cina per il calcio Suning. Questo può essere fatto solo attraverso filiali in altre parti del mondo: ad esempio, Suning ha azioni in Giappone. Se non troviamo sorprese, i soldi dell’Inter non arriveranno dal Suning per il prossimo anno e mezzo e dovranno andare da soli. Un raggio di speranza è che i diritti televisivi possano portare maggiori entrate. “

Festa ha spiegato le differenze chiave tra Octrey Capital ed Elliott Management: “La differenza chiave è che Elliott è una società che gestisce aziende, mentre Octrey ha ancora una prospettiva puramente finanziaria. Una volta diventati titolari, Oktry farà fatica a dirigere l’Inter per qualche anno. D’altra parte credo sia molto credibile la speculazione che questo fondo possa subito avviare un processo di vendita ad un altro investitore, magari agli americani. “

Sul tema di cosa riserva il futuro dell’Inter a Suning e Jong, è chiaro che Festa prevede quale sarà il suo esito:

“Se dovessi fare una previsione per i prossimi mesi, non credo che ci sarebbero molte incertezze se guardiamo ai numeri. Nessun danno ulteriore è stato fatto agli equilibri del club, e il patrimonio del giocatore al club è valutato. Detto questo, attualmente nessuno compra l’Inter per un miliardo di euro.La situazione dell’Inter è complicata perché l’acquirente dovrà fare una sorta di rivoluzione: se si guarda al bilancio, la maggior parte dei soldi arriva dalle sponsorizzazioni cinesi , con alcuni nomi sconosciuti. Questi sponsor scompariranno se Suning se ne andrà. Pertanto, il nuovo proprietario deve cambiare completamente il modello di business del club e trovare nuovi sponsor. Prima della vendita, Zhang avrà del lavoro preliminare da fare prima del budget e degli sponsor. A quel punto penso che l’Inter verrà ceduta entro due anni. “

READ  Busto della polizia italiana B1B Anello di frode fiscale in stile mafioso

Nonostante i tanti discorsi sulla sponsorizzazione e sul progetto Interspace, Festa ha espresso grande scetticismo sulla fattibilità di un tale piano:

“È vero che il Bayern Monaco ha un sito partner popolare, ma ci sono anche sostenitori partner che sono grandi gruppi. Questo è un modello misto. Questi modelli sono adatti per le squadre italiane, ma non per il loro stato attuale. Quale dovrebbe essere la quota per ogni socio? Ad esempio, una persona su un milione paga una quota fissa, oppure diventa immaginario pensare a un piano del genere. Vi dico: la squadra del Laxotica con il tifoso dell’Inter Leonardo del Vecchio potrebbe entrare nel club con 5-10% di quota, che non è un piano impossibile, ma solo se si considerano le condizioni in cui si trova attualmente l’Inter. Ng, che ha investito 800 milioni di dollari nel club, non negozierà certo con l’Interspace. Non gli interesserebbe. Non c’è tempo. “

Festa ha anche respinto l’idea che l’Inter abbia affrontato il fallimento in qualsiasi momento negli ultimi anni, suggerendo che i problemi che affliggono il club sono diversi dal fallimento:

“Fallimento, no. Ma avere debiti e non pagarli è ancora più complicato. Alcuni finanziatori possono andare in tribunale. Il grosso problema è il rimborso del bond nel 2022. Lì si capisce come vuole andare l’Inter. Ci sarà un traguardo tra il 2021 e l’inizio del 2022. Se un’obbligazione non viene rimborsata, la società diventa inadempiente. I principali sottoscrittori dell’obbligazione includono octreotide per un valore di 100 milioni di dollari, ma ci sono altri gruppi finanziari che potrebbero richiedere un’inter sale a tale riguardo. “

Un punto importante che Festa ha chiarito nell’intervista è che nonostante la durata triennale del prestito firmato tra Suning e Oktry, la situazione con la proprietà dell’Inter dovrebbe essere chiarita prima o poi, entro un anno:

“Sì, spero che la situazione sia completamente chiara entro un anno. O Suning tornerà in sella o ci sarà un altro proprietario. “


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it