Il tribunale italiano accoglie l’accorpamento di Corneliani con la richiesta dei creditori

Il tribunale italiano accoglie l’accorpamento di Corneliani con la richiesta dei creditori

a Mandua, Italia– La corte ha acconsentito CornelianiLa richiesta di un’organizzazione con creditori, che è considerata la società di abbigliamento maschile da pavimento, è un “passo fondamentale per una svolta e una ripresa”, ha affermato martedì la società.

Secondo l’amministratore delegato Giorgio Brandoza, il piano di ristrutturazione è stato presentato Corneliani E sostenuto da InvestCorp e Invidelia Fund, con sede in Bahrain, “offre ai finanziatori nuove opportunità per nuovi investimenti nella società. La fusione con i creditori assicura sistematicamente la continuità della società. Ciò consentirà a Cornelian di “ripartire senza ulteriori indugi”, adeguando il proprio modello di business e la propria struttura alle nuove esigenze del mercato, e garantendo gli elevati standard qualitativi previsti e la coerenza di prodotti e servizi.

Altro da WWD

Il piano di ristrutturazione mira a far crescere l’azienda e preservarne il patrimonio e la creatività, migliorando allo stesso tempo la sua crescita e la sua competitività con migliori infrastrutture di produzione e gestione, ha affermato la società in una nota.

A marzo, InvestCorp ha accettato di costruire una Newco, che investirà மில்லியன் 7 milioni nella società.

In Aprile, Corneliani All’epoca, Pildem Sigil, Femca Sisle e Yuldech Yul, una dichiarazione sindacale, hanno intentato una nuova causa presso il tribunale di Mandu, sostenendo che avrebbe garantito la continuità aziendale e il controllo indiretto di InvestCorp attraverso Nico.

InvestCorp ha acquistato la maggioranza di Corneliani A metà 2016, in un accordo del valore di circa 100 milioni di dollari, sia ai sindacati che al Ministero dello Sviluppo Economico è stato chiesto di elaborare un nuovo piano industriale per ristrutturare il marchio puntando su soluzioni migliorative a tutela dei dipendenti di Corneliani. .

READ  I migliori 30 Bracciali Donna Pandora per te

Anche Cornelian dovrebbe ricevere 10 milioni di euro di investimento dal governo italiano Attraverso il Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito di un mandato di “riemissione” emesso la scorsa estate dal governo italiano per sostenere la ripresa del Paese dopo l’epidemia di COVID-19.

Corneliani non ha mai smesso di operare e il 19 luglio lancerà una campagna vendite per la collezione Primavera/Estate 2022 attraverso IRL e Virtual Showroom.

L’azienda, nota per il suo design sartoriale, sta sviluppando una nuova collezione formale che sostituisce abiti e giacche ispirati all’abbigliamento casual con articoli come bomber, camicie o giacche cardigan e giacche con cappuccio.

Si concentra anche su rilevabilità e stabilità con la sua capsula circolare e opera sulla sua collezione pre-fall, che sarà disponibile a novembre.

L’impatto del COVID-19 ha accelerato le difficoltà sperimentate nel segmento dell’abbigliamento maschile formale e Corneliani non è l’unico a trasformare ciò che potrebbe essere casual e un nuovo codice di design quando gli uomini tornano in ufficio.

Ad aprile, Kering possedeva Brioni ha presentato un piano industriale per il periodo 2022-2025, Ciò include tagli ai dipendenti in molti dei suoi siti di produzione.

Nel periodo fino al 2025, Brioni Coinvolto direttamente e indirettamente nella produzione, razionalizza i costi e impiega oltre 1.000 dipendenti, tra cui Penny (Pescara), Montabello de Bertona (Pescara) e Cividella Casanova (Pescara). L’obiettivo, ha detto Brioni, “Attuate tutte le misure necessarie per riavviare e ricostruire il marchio”.

Tuttavia, per ridurre al minimo la vulnerabilità, Brioni ha individuato le attività di lavoro con i sindacati, ha utilizzato il sostegno salariale legato al periodo COVID-19, i fondi di licenziamento straordinario, tutti gli ammortizzatori sociali disponibili, il pensionamento anticipato e le forme di benefici e compensazione economica e redistribuzione all’interno del gruppo.

READ  MotoGP italiana: Olivera lancia il 'Fantastic Weekend' 2022 | MotoGP

Paul Jillary è stato duramente colpito dall’epidemia e alla fine dello scorso anno, Foral Confessional Spa, che produce il marchio di abbigliamento al piano superiore, ha informato i sindacati che intendeva chiudere il suo stabilimento di produzione a Quinto Vicentino all’esterno. La città italiana di Vicenza. Ciò significa licenziare 250 dipendenti nello stabilimento, ma questo numero potrebbe raggiungere i 400, compreso il personale negli uffici e gli addetti alle vendite nei negozi di tutto il mondo.

Le misure di licenziamento consentiranno ai dipendenti di Forrell di essere pagati attraverso il Fondo straordinario dello stato o CIGS e consentiranno al marchio di continuare, mentre il proprietario cercherà di trovare un partner industriale per lo stabilimento di Mehula.

Registrati WWD Newsletter. Per le ultime novità, seguici Twitter, Facebook, E Instagram.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it