La Corte Suprema ha stabilito che nella causa navale italiana devono essere depositati 10 crore di danni

La Corte Suprema ha stabilito che nella causa navale italiana devono essere depositati 10 crore di danni
La Corte Suprema venerdì ha detto che il governo dovrebbe chiedere un risarcimento di 10 crore di rupie dall’Italia per i due pescatori del Kerala uccisi nel caso Enrica Lexi e depositare i soldi in esso prima di considerare la conclusione del caso.

Il governo ha assicurato all’Alta Corte che avrebbe ricevuto il risarcimento entro tre giorni.

Il banco dell’Alta Corte presieduto dal presidente della Corte Suprema SA Bopte ha concesso una settimana per depositare i soldi, dopodiché ha dichiarato che avrebbe ascoltato il caso il primo lunedì.

La panchina ha richiesto lo stesso livello di prestazioni dal governo in altri casi.

“In altri casi, dici due settimane, quattro settimane, quattro settimane, non otto settimane”, ha detto il giudice capo.

Nell’incidente del 2012 al largo delle coste del Kerala, due pescatori sono stati uccisi quando marinai italiani hanno aperto il fuoco sul loro peschereccio Enrica Lexi, pensando che fossero pirati.

Il caso ha suscitato scalpore in Kerala, arrestando due marinai e ponendo le basi per uno scontro diplomatico tra i due Paesi. I Marines sono stati successivamente rilasciati su cauzione e autorizzati a tornare.

Un tribunale internazionale ha stabilito che saranno perseguiti dal governo italiano. Ha detto che i parenti del defunto e altri membri dell’equipaggio del peschereccio indiano avrebbero ricevuto un risarcimento per la perdita di vite umane, proprietà e danni morali.

L’avvocato generale Tushar Mehta ha nuovamente esortato la corte venerdì ad accelerare il caso e ha detto che il governo italiano era pronto a pagare circa 10 crore di rupie a titolo di risarcimento ai pescatori colpiti dall’incidente.

“Gli indiani sono i migliori negoziatori in termini di denaro. Le vittime hanno ricevuto 10 milioni di rupie in più”, ha detto al banco. “Le vittime hanno accettato e hanno deciso di chiudere il caso”, ha detto.

READ  Mourinho della Roma guida una giostra allenatore in Italia

Ha detto che i soldi sarebbero stati dati ai parenti dei due pescatori e al proprietario del peschereccio. Ha conservato le lettere dei parenti delle famiglie dicendo che “hanno accettato volentieri” il risarcimento per iscritto.

Ha detto che il tribunale locale ha il potere di chiudere il caso e ha esortato l’Alta Corte a richiedere i suoi poteri straordinari ai sensi della Sezione 142 per concludere il caso.

Il governo del Kerala, attraverso l’avvocato senior Jaideep Gupta, ha affermato che il risarcimento dovrebbe essere depositato in tribunale poiché non ci sarebbe alcun meccanismo di esecuzione per le vittime.

Ha detto che il governo dello stato aveva inviato un messaggio al raccoglitore distrettuale interessato per ottenere informazioni sulle affermazioni di altri membri dell’equipaggio del peschereccio, ma finora non erano disponibili tali informazioni.

L’avvocato Unni Krishnan ha risposto all’affermazione che nessun risarcimento era stato pagato o considerato agli altri membri del gruppo.

Tutti questi problemi devono essere risolti prima che il caso possa essere concluso.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it