La serie dei supereroi sfida gli approcci italiani all’immigrazione

La serie dei supereroi sfida gli approcci italiani all’immigrazione

L’Italia non sembra sempre essere il paese più tollerante per i nuovi arrivati. La Lega anti-immigrazione, guidata da Matteo Salvini, è attiva da molti anni alle elezioni ed è al potere come parte della coalizione di governo. Un senatore della lega ha paragonato il primo ministro del governo nero italiano, Sicily Giang, a un orango nel 2013, il che ha scatenato una massiccia lite razzista.

Gli immigrati neri nel sud Italia buttano fuori una piccola quantità di frutta selezionata, spesso trattata in modo disgustoso, come è successo in un incidente questa settimana, e talvolta uccisa.

Tuttavia, Zach è un credente. “La situazione sta migliorando. Vent’anni fa era diverso. Ma ora penso che le persone siano ancora di mentalità aperta. Questo è un buon momento per l’Italia. “

Una canzone di Nahas nella colonna sonora di Zero, il cui vero nome è Natalie Hazel, è un’artista emergente con una madre britannica e un padre italiano.

La serie è basata sul romanzo di Antonio Dickel DiStepano, 27 anni, nato in Angola da genitori italiani e cresciuto nelle città settentrionali di Ravenna e Prato. I suoi cinque libri esplorano le esperienze degli immigrati italiani di seconda generazione.

Mentre Zero è importante per avere attori italiani neri, dice che non dovrebbe essere la sua caratteristica distintiva.

“Il mio più grande desiderio è che un attore italiano nero sia visto come normale”, ha detto alla rivista italiana Sette.

“L’Italia è un Paese che cambia tradizioni e paure, ma non direi che è razzista”.

Niente di simile a Zero è mai stato visto sulla televisione italiana. Daniela Scotolin, che interpreta Sarah, una delle amiche di Umar, ha dichiarato: “Di solito i personaggi sono sempre gli stessi per una donna italiana di colore: vittima, prostituta, emarginata. Zero finalmente ha spazio per un po ‘di dignità, che è molto importante. “

READ  L'emittente pubblica italiana ha chiesto di interrompere la pubblicità di contenuti "intollerabili" | Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it