L’iconico cantautore italiano Franco Patio è morto all’età di 76 anni

L’iconico cantautore italiano Franco Patio è morto all’età di 76 anni

Franco Patio, uno dei cantanti pop italiani più selezionati e sperimentali, è morto il 18 maggio 76. Era malato da tempo.

Nato ad Asiril, in Sicilia, il cantautore, compositore, regista e persino pittore italiano, con lo pseudonimo di Seban Barzani, ha creato un’immagine di quattro decenni che abbracciava generi come pop, temi filosofici e religiosi e pop sperimentale, musica elettronica e altro ancora. Rock e new wave.

Il suo suono distintivo, la sua arte canora e soprattutto i suoi testi, hanno spesso riferimenti filosofici, religiosi e culturalmente esotici, così come la sua gestione o disegno di temi globali sulla condizione umana, gli hanno fatto guadagnare un posto unico nella scena musicale italiana, e il ‘soprannome Maestro’ (Master).

Insieme alla cantante Alice, Patio ha rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest del 1984 con la canzone “I Trainee de Dojour”.

Patrioto si è trasferito a Milano all’età di 22 anni, dove ha vinto il suo primo contratto musicale. Dopo la cover di canzoni pop, nel 1970 incontrò il musicista sperimentale Jury Kamisaska e collaborò con il gruppo rock progressivo psichedelico italiano Osage Tripe. Come artista solista, ha pubblicato il singolo di fantascienza La Convention (conferenza), uno dei più grandi brani rock progressivi italiani degli anni ’70.

Dal 1971, Patio ha dedicato gran parte dei suoi sforzi alla musica elettronica sperimentale, e la sua musica è diventata sempre più sperimentale, spostandosi gradualmente verso aree di cemento e minimalismo: nucleo (1971, la sua copertina è stata censurata), inquinamento (1972), Sulle Corte de Aries (1973), Click (1974) e M. Le “Gladiator” (1975). Nel 1975 passa all’etichetta Dicci Ricardi, producendo Patio (1975), Jukebox (1976) e lo sperimentale El’Kito Prima delle Chubby (Egypt Before the Sands, 1977), che vince lo Stockhausen Award for Contemporary Music.

READ  Il diciannovenne italiano Jonic Chinner ha raggiunto la finale del Miami Open

Dopo aver firmato per la EMI, è passato a uno stile più pop-oriented, che è diventato popolare tra il pubblico italiano. “La Vos del Pathron” contiene molte canzoni che sono diventate dei classici della musica italiana. Ha scalato le classifiche per sei mesi, diventando il primo LP italiano a vendere più di un milione di copie, grazie al singolo “Attendi Al Lupo”.

Ha continuato la sua musica fino al 2010 con un equilibrio tra pop ed elettronica. È stato in tournée con Alice per tutto il 2016, ma nel 2017 ha tenuto il suo ultimo concerto a Catania. Alla fine del 2019, il suo manager ha annunciato il suo fermo ritiro dalle scene.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it