L’ufficio del Primo Ministro italiano nega che Roma voglia che l’UE paghi la Libia per fermare l’immigrazione

L’ufficio del Primo Ministro italiano nega che Roma voglia che l’UE paghi la Libia per fermare l’immigrazione

L’ufficio del primo ministro Mario Draghi ha smentito martedì un rapporto dei media secondo cui l’Italia proponeva che l’Unione europea pagasse la Libia per impedire alle persone di lasciare la costa.

Tragi sostiene l’Unione europea per fornire assistenza finanziaria a tutti i paesi africani coinvolti nella migrazione verso l’Europa, ha detto a Reuters un funzionario dell’ufficio di Traki.

Ma il funzionario ha smentito il rapporto del quotidiano La Repubblica che Tracy avrebbe voluto proporre al vertice del 24 maggio che l’UE facesse un accordo simile a quello raggiunto con Ankara nel 2016, in base al quale la Turchia ha il diritto di ricevere aiuti finanziari per raggiungere l’Europa via i Balcani.

“Al momento non c’è alcun tentativo di creare un accordo come quello fatto con la Turchia”, ha detto il funzionario.

“La posizione del governo è che l’UE dovrebbe prestare maggiore attenzione alla situazione nel Mediterraneo meridionale ed essere pronta a fornire assistenza finanziaria a tutti i paesi africani coinvolti nella migrazione”.

Secondo i dati del ministero dell’Interno, quest’anno 13mila migranti sono arrivati ​​sulle coste italiane, tre volte di più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Gli immigrati si rilassano in un centro di accoglienza dopo essere arrivati ​​l’11 maggio 2021 nell’isola meridionale italiana di Lampedusa. REUTERS / Antonio Parrinello

Da domenica più di 2.000 persone hanno raggiunto l’isola di Lampedusa, punto di partenza per molti che cercano di volare dall’Africa all’Europa.

Gli immigrati vengono trasferiti altrove in Italia su piccole e pericolose imbarcazioni gestite da trafficanti di persone.

La maggior parte degli immigrati africani che vanno in Europa via mare lascia la Libia.

READ  I migliori 30 Sangue Di Giuda per te

Nel 2019 Roma ha concordato con altri paesi europei un piano di ridistribuzione dopo l’arrivo degli immigrati, ma il piano era volontario e non prevedeva una soluzione definitiva.

Martedì la Commissione esecutiva europea ha dichiarato di non aver ricevuto alcuna concessione dagli Stati membri per accettare immigrati dall’Italia. leggi di più

La questione della migrazione sta alimentando l’ascesa di partiti anti-immigrati in tutta Europa. In Italia la Lega di destra fa parte del governo di unità nazionale di Tracy e vuole agire.

I nostri standard: Principi della Thomson Reuters Foundation.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it