Più di 300 nigeriani contro Trump in carcere italiano in

Più di 300 nigeriani contro Trump in carcere italiano in

Osas Ozemwinki-Ero, ex commissario dello Stato di Edo per le arti, la cultura, il turismo e la diaspora, ha avvertito della detenzione illegale di oltre 300 giovani nigeriani nelle carceri italiane.

Osemwinki ha affermato di essere venuto a conoscenza della difficile situazione di giovani nigeriani innocenti quando sono stati ingiustamente detenuti in Italia a causa di “un’organizzazione altamente corrotta e complessa”.

Parlando ieri durante un’intervista ad Aries TV, l’ex commissario ha affermato che i giovani sono detenuti nelle carceri massime in Italia a causa della mancanza di prove per rivolgersi a un avvocato indipendente.

“Non hanno i soldi per assumere avvocati; L’avvocato dà loro l’impressione di usare i pubblici ministeri per occuparsene”, ha detto l’ex commissario.

Ha inoltre cercato la cooperazione di tutte le parti interessate, compresi i nigeriani e i media del Ministero federale degli affari esteri e della Commissione della diaspora, per garantire il rilascio dei giovani.

Secondo lui, “più di 300 giovani nigeriani sono stati ingiustamente incarcerati per questi crimini legati alla mafia; Non hanno commesso il crimine. “Ho promesso che avrei creato consapevolezza per il rilascio di quegli innocenti nigeriani.

Dobbiamo lottare per garantire che i nigeriani riacquistino la loro indipendenza. “

Ha continuato: “Come alto funzionario del governo, non ho avuto il sostegno del governo nigeriano durante il mio processo in Italia. Ho parlato con il capo dei nigeriani nella Commissione della diaspora, che è molto attivo e vocale ed è pronto a lavorare con noi per garantire che queste persone vengano rilasciate.

“Questi più di 300 nigeriani hanno famiglie, mogli, figli e genitori. Non dovremmo permetterci di stare in prigione a causa del sistema altamente corrotto e complesso. ”

READ  I migliori 30 Tinta Per Tessuti per te

“È degno di nota il fatto che non abbiamo una mafia in Nigeria. Credo che chiunque commetta un crimine dovrebbe essere perseguito e, se condannato, affrontarne le conseguenze. Ma questi nigeriani innocenti sono imprigionati in Europa. Dobbiamo difenderli e parlare per il loro rilascio. Non ci sono voci o prove perché sono ingiustamente imprigionati “, ha detto Osemwinki.

L’ex commissario, durante una visita ufficiale in Germania, è stato arrestato ad Amsterdam nel 2019, insieme all’ambasciatore nigeriano in Germania Youssef Maidama Tukar, durante la Benin Art Reconstruction Campaign, ed è stato detenuto in Italia durante l’anno, quando è diventato “il più avvocato corrotto per discriminazione razziale e magistratura italiana”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UFFICIOSPETTACOLI.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Ufficio Spettacoli.it